Fare musica con LMMS

Chi s'interessa di produzione musicale conoscerà più o meno bene Ableton Live, Ardour, FL Studio (un tempo noto come FruityLoops) e compagnia cantante [1].

Tutti prodotti commerciali, software proprietario che offre i propri servigi dietro più o meno lauti compensi...

LMMS

LMMS

Non tutti conoscono però LMMS, progetto totalmente libero (e quindi gratuito) partito nell'ormai lontano 2004 e ancora vivo e vegeto, qua a lottare assieme a noi.

Come dice l'acronimo, LMMS non fa mistero di puntare anzitutto a macchine che montano sistemi operativi Linux, ma è disponibile anche per Windows e macOS: basta fare un salto sul sito ufficiale e scaricare bellamente la versione adeguata alle nostre esigenze.

La mia opinione

Tenendo sempre presente il monito del leggendario Clint Eastwood:

Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le sue

E specificando che io in vita mia ho sempre strimpellato e giocato [2] con la musica senza alcuna formazione particolare, posso dire quanto segue:

LMMS è ottimo per fare delle "bozze" ma difficilmente può dirsi al medesimo livello della concorrenza commerciale.

Su Linux in particolare, che tra PulseAudio e Jack ha davvero molti gap da colmare in termini di produzione sonora, è davvero complesso utilizzare determinati VST o anche solo ottenere effetti interessanti in termini d'equalizzazione riverbero, delay eccetera:

fl-studio

Funzionalità a parte, software come FL Studio hanno anzitutto interfacce più chiare e "belle" da consultare, rendendo il lavoro molto più semplice ed appagante, specie per chi viene dal mondo analogico e ancora malsopporta l'universo puramente digitale...

lmms-pianoroll

discorso analogo lo potrei fare anche per il pianoroll, che certe volte mi ha portato a bestemmiare in aramaico.

Quindi ?

Aldilà dei limiti sopracitati, ci sono ampi margini di miglioramento e tanta bella roba per quello che è e resta un software libero:

si possono realizzare molte chicche con buoni soundfont combinati con il TripleOscillator o il sempiterno ZynAddSubFX, la funzione Beat/Bassline è ottima e tra le funzioni interne ci sono cose molto interessanti, come la funzione Arpeggio / Accordo impostabile su pressoché qualsiasi cosa.

Morale

lmms

Con un'estetica diversa, un migliore supporto per certi VST ed effetti vari potrebbe crescere davvero parecchio, ma già così è ottimo per pasticciare un po' e, per i più bravi, farci pure cose davvero notevoli.


  1. sì, gioco di parole fortemente voluto dal sottoscritto. ↩︎

  2. Non a caso sono un gran fan del verbo "play", che in inglese fa da tana libera tutti ↩︎