Il finale di Game of Thrones

Nota bene: questo è un semplice estratto, potete trovare tutto il post su medium.

Tolto Tyrion (più che altro l’interpretazione di Dinklage), non m’è piaciuto particolarmente niente e nessuno.

E non mi è davvero dispiaciuto nulla.

Sarà stata l’inevitabile fretta, o l’assenza di scene spettacolose come l’assedio di Approdo del Re ma ‘sto finale l’ho vissuto un po’ spento.

Probabilmente è proprio il suo essere un finale così tanto telefonato e prevedibile, con Jon Snow che fa giustamente la fine del Frodo dopo aver bruciato l’anello e tutti gli altri al loro posto come nel più classico dei canovacci.

M’è mancato il brivido, quel senso di bastardata che scardina le tue certezze.

Ma forse è giusto così.

A scanso di equivoci:

Non sto dicendo “il finale fa schifo”, mi dichiaro fermamente contrario all’estremismo che negli ultimi anni divide tutto in capolavori e merda.

Diciamo solo che patisce quel senso di fretta che ha permeato la serie sin dallo sbarco di Daenerys a Westeros...(continua qui)

bronn

E comunque il mio personaggio preferito è sopravvissuto con black jack e squillo di lusso, alla faccia vostra!